DISPERSIONI CONTRO CEMENTIZIE – Le caratteristiche che fanno la differenza

Se escludiamo gli impermeabilizzanti a base di resine reattive, poco usati e complessi da utilizzare e che utilizzano più componenti che devono essere dosati e gestiti in tempi e modi estremamente rigorosi, il confronto diretto rimane tra gli impermeabilizzanti a base cementizia e le dispersioni.

Nei criteri di scelta per l’impermeabilizzazione di una terrazza (tetto piano) con un prodotto certificato UNI-EN 14891, vanno valutati necessariamente:

  • + basso assorbimento d’acqua (resistenza al ristagno d’acqua anche con acqua leggermente aggressiva)
  • + capacità di adesione alle superfici lisce (adesioni su vecchie pavimentazioni in piastrelle)
  • + resistenza ai raggi ultarvioletti
  • + elasticità e flessibilità (crack bridging)
  • + facilità di utilizzo (vero monocomponente pronto all’uso senza necessità di essere mescolato con acqua e, se ben conservato, può essere utilizzato anche successivamente)

Le caratteristiche elencate sono tutte inesorabilmente a vantaggio delle Dispersioni

Adottando questi criteri, la selezione dei prodotti presenti sul mercato diventa veramente semplice e utilizzando questi filtri di ricerca semplici e di buonsenso, i prodotti che rimangono sono veramente pochi, forse sarete stupiti da queste considerazioni, ma dall’applicazione di un semplice sistema di selezione come questo potrete trarre i migliori risultati.

UNII+

UNII+ è un impermeabilizzante ad armatura diffusa a base di copolimeri IBRIDI in dispersione acquosa con elevata resistenza ai ristagni d’acqua, unisce tutte le caratteristiche richieste per i lavori di nuove impermeabilizzazioni e per i ripristini di quelle esistenti.

pull off

prova di adesione e pull off

UNII+ è un prodotto a marcatura CE in accordo alle normative CE EN 1504-2 e EN 14891 quest’ultima per i prodotti impermeabilizzanti applicati liquidi da utilizzare     sotto piastrelle e marmi incollati con adesivi cementizi.

 

unii+ b

Flessibilità UNII+ Crack Bridging

 UNII+ ha il crack-bridging (capacita di fare ponte impermeabile sulle lesioni postume)  più  elevato della categoria(4,93 mm a +20°C ed alle basse temperature 2,47 mm. a -5°.  CE  classificato DM O1 P compreso le prove opzionali di resistenza all’acqua di  clorurata e  basica).

  COMPORTAMENTO DOPO 8 ORE DI IMMERSIONE IN ACQUA

unii+ e guaina cementizia comparazione

UNII+ e una membrana liquida continua ed elastica con un bassissimo assorbimento capillare, circa 10 volte inferiore ai comuni impermeabilizzanti cementizi bicomponenti;  la calibrata curva granulometrica ed il mix di fibre sintetiche la rende idonea al traffico pedonale domestico, resistente ed idonea per superfici calpestabili.

Aderisce perfettamente ad ogni superficie anche inassorbente senza nessuna necessità di applicare primer o promotori d’adesione.